Politica ambientale

sito_denuclearizzato.png

CALCOLA LA TUA IMPRONTA ECOLOGICA     

Agriturismo Colle Regnano è un tipico casolare della campagna marchigiana, nelle colline del comune di Tolentino, in posizione panoramica a 400 m. s.l.m., affacciato sui Monti Sibillini. La ristrutturazione iniziata nel 2004 è stata impostata sulla tutela dell’ambiente e sulla riduzione della pressione ambientale, all’interno di una più ampia politica di sviluppo e turismo sostenibile.
Siamo convinti che la carta migliore per il futuro dei territori dell’entroterra maceratese, sia il turismo che sappia valorizzare le identità, costituite da montagne, colline e pianure, città d’arte e  parchi naturali, monumenti e storia, usi e costumi, gastronomia.
I lavori durati due anni, sono stati effettuati nel completo rispetto dell’ambiente e dell’uomo, utilizzando solo materiali naturali, con tecniche di bioedilizia e architettura bioecologica, per alloggiare in modo sano e consapevole; mantenendo ove possibile il manufatto originale.
Opere murarie con malta a base di calce e cotto recuperato, e pannelli di sughero per l’isolamento termico; mentre gli intonaci interni ed esterni e le relative pitture sono completamente a base di calce naturale, per garantire la massima traspirabilità e salubrità dell’edificio. Gli infissi esterni ed interni sono in legno massiccio senza uso di collanti chimici; anche per gli elementi strutturali dei solai, degli architravi, dei porticati si è utilizzato il legno, trattato con impregnanti completamente naturali.
Il solaio di copertura rifatto interamente in legno con sistema di ventilazione naturale (tetto ventilato), favorisce il comfort estivo delle unità abitative del sottotetto ed evita l’utilizzo dei poco salutari e non ecologicamente sostenibili condizionatori d’aria.
L’attenzione alla tutela dei paesaggi, della cultura, delle tradizioni e della storia dei popoli, si sposa con la necessità ormai riconosciuta in tutta l’Europa, di avere occasioni, strutture e luoghi, nei quali la qualità ambientale viene sempre più largamente percepita come un plus per migliorare la vacanza e tutelare l’ambiente, adottando comportamenti responsabili. Il turismo può diventare il principale strumento di salvaguardia del territorio, di recupero delle tradizioni e delle identità locali; in più il turismo sostenibile è un investimento per tutti: la popolazione, gli operatori, le amministrazioni locali, con benefici per tutti, compreso il turista.
Diverse sono le località che in Europa e nel Mondo hanno realizzato delle vere e proprie reti di accoglienza certificata dove le strutture ricettive vengono identificate all’esterno per i loro impegni volontari e condivisi per la riduzione del proprio impatto ambientale.

Ecolabel è la rete di qualità ecologica dell’Unione Europea per i servizi di ricettività turistica che, grazie all’adozione di misure di risparmio energetico e idrico, riduzione inquinamento e differenziazione dei rifiuti, persegue l’obiettivo di miglioramento generale dell’ambiente.
Consapevoli dei benefici che il sistema di certificazione ambientale può generare per il territorio, per il turismo e per la nostra attività, abbiamo cercato di aderire alla Rete Ecolabel Europeo ed a quella di LegambienteTurismo.
Siamo pertanto attivamente impegnati a migliorare la nostra organizzazione nella direzione del turismo sostenibile, tramite la valorizzazione di una cultura improntata alla sensibilità ambientale e una adeguata formazione del personale interno.
Anzitutto abbiamo acquisito documentazione diretta presso varie fonti librarie, riviste di settore ed in particolare dalla “Guida Verde & Naturale 2006 – Qualità Certificata”.
Poi abbiamo privilegiato la partecipazione a seminari di formazione e convegni:
– “Sistemi di Gestione Ambientale (SGA) nel settore turistico”, Regione Marche, Ancona, 3 aprile 2006;
– “Percorsi per un marchio ambientale delle strutture ricettive”, Provincia di Macerata, Piediripa, 22 giugno 2006;
– “L’Ecolabel Europeo per i Servizi di ricettività turistica e di campeggio”, Arpam, San Benedetto del Tronto, 10 ottobre 2006.

PROGRAMMA DI AZIONE 

Agriturismo Colle Regnano è consapevole che la salvaguardia dell’ambiente in tutte le sue forme è una necessità improrogabile, poiché gli sprechi e i rifiuti di oggi andranno a gravare sempre più nel domani dei nostri figli; anche comportamenti di vita quotidiani, a volte banali, possono contribuire a favorire un futuro più pulito. Ci impegniamo pertanto ad offrire servizi più rispettosi dell’ambiente, riduzione dei consumi energetici, idrici e risorse, corretta gestione e raccolta differenziata dei rifiuti, utilizzo di fonti rinnovabili, uso di prodotti rispettosi dell’ambiente. L’obiettivo mira a limitare l’impatto ambientale, soddisfare la sensibilità della clientela, promuovere l’educazione ecologica, per ottenere una migliore qualità dell’ospitalità. Mettiamo a disposizione informazioni e depliants sui beni e attività culturali, gli itinerari naturalistici e storici, le specialità gastronomiche del territorio; ricerchiamo ogni forma di comunicazione e di collaborazione, oltre ad accettare contributi forniti dagli ospiti con commenti o critiche. Il seguente Programma di Azione definisce gli impegni da perseguire; essi periodicamente saranno verificati dal responsabile ambientale della struttura.

– Monitoraggio periodico dei consumi di elettricità, acqua, gas e rifiuti urbani; – Raccolta differenziata dei rifiuti (plastica, carta, vetro, organici); – Annaffiatura piante e giardini solo nelle ore fresche del giorno o la notte; – Trattamento fiori e piante con prodotti biologici; – Installazione riduttori di flusso a docce e rubinetti; – Controllo pressione condutture al di sotto dei 12 lt/min.; – Regolazione scarichi wc a 6 lt. invece di 8/9 1t.; – Ottimizzazione lavaggi biancheria in lavatrice; – Controllo termoregolazione della temperatura alloggi con timer; – Utilizzo almeno 80% di lampadine a risparmio energetico; – Installazione impianti per coprire 80% di energia da fonti rinnovabili; – Uso di dosi minime per detersivi e disinfettanti; – Acquisto detersivi in ricarica e carta igienica ecologica; – Cambio settimanale della biancheria, se accettato; – Sensibilizzazione verso l’utilizzo di trasporti pubblici; – Messa a disposizione gratuita delle biciclette; – Uso di alimenti fatti in casa o biologici per la prima colazione, ed esclusione di quelli geneticamente modificati; – Evitare acquisto prodotti usa e getta; – Riciclo della carta già utilizzata; – Utilizzo di bottiglie in vetro, posate in acciaio e piatti in porcellana; – Acquisto di materie prime locali e con basso contenuto di imballaggi; – Collaborazione con partner impegnati nella diminuzione dell’impatto ambientale; – Formazione dei collaboratori secondo criteri ecologici; – Esposizione e distribuzione di materiale promozionale del territorio e di educazione ecologica.

COME DIFFERENZIARE I RIFIUTI 

Piccole regole per fare una raccolta differenziata efficiente. L’Agriturismo Colle Regnano promuove la raccolta differenziata dei rifiuti. E’ utile ribadire una regola base della raccolta differenziata: i materiali raccolti non devono contenere residui di cibo o di altre sostanze, in modo da eliminare anche i cattivi odori. Basta sciacquare o pulire l’ interno dei contenitori prima di metterli nella pattumiera della raccolta differenziata; se non si ha tempo è preferibile buttare l’oggetto nella spazzatura dei rifiuti non differenziata. Per evitare che la pattumiera si riempia troppo in fretta, è opportuno schiacciare i contenitori (come le bottiglie di plastica e lo scatolame) affinché occupino meno spazio. La prima forma di riciclaggio è il riutilizzo, perciò se è possibile riutilizzare una scatola o un vasetto e non gettarlo; l’ambiente ne sarà grato. All’interno della struttura sono posizionate in ogni alloggio: una pattumiera in cucina e una in bagno; nella sala comune c’è un bidone di cartone per la raccolta della carta. All’esterno dell’Agriturismo sono stati posti 4 diversi tipi di bidoni.

Bidone colore Verde chiaro (RIFIUTI INDIFFIRENZIATI) In cui va messo tutto ciò che non può essere buttato altrove o sul quale si hanno dei dubbi.

Bidone colore Verde scuro (VETRO) Qui va inserito ciò che è di vetro, barattoli, bottiglie, etc. solo in versione integra.Con esclusione dei cocci di vetro infranto che costituiscono un pericolo per chi li smaltisce; essi vanno invece avvolti in carta da giornale e gettati nel Bidone Grigio dei Rifiuti Indifferenziati.

Bidone colore Blu (PLASTICA) Qui vanno gettati tutti i contenitori di plastica intesi come imballaggi: flaconi, bottiglie, bicchieri e piatti con il logo “ricicla”.

Bidone colore Bianco (CARTA) Qui si può gettare giornali, riviste, carta da imballo, che non siano bagnati o sporchi. Evitare di mettere i contenitori del latte in tetrapak, destinati al Bidone Grigio.