Comunicati Stampa

 

8.6.2012 – IL “PREMIO FEDELTA’ 2011” DI COLLE REGNANO ALLA FAMIGLIA LEPRI DI ROMA

Agriturismo Colle Regnano a conclusione della stagione estiva 2011, ha assegnato per il terzo anno il “Premio Fedeltà”, istituito per i clienti assidui che hanno soggiornato almeno tre volte in anni diversi, per un periodo minimo totale di una settimana. La proprietà dell’agriturismo, le famiglie Francioni-Scisciani composte da Pina, Patrizia, Paolo, Lorenzo e Riccardo, dopo una selezione tra vari candidati in possesso dei requisiti, ha assegnato il Premio Fedeltà 2011 alla famiglia Lepri di Roma, composta da Claudio, Anna e Silvia, per aver dimostrato una grande affezione alla struttura ricettiva, confermando la presenza negli anni 2008, 2009 e 2010. Il Premio è consistito in un soggiorno completo per il weekend lungo, utilizzato a fine aprile (nella foto la consegna dell’Attestato). Colle Regnano ha deciso di destinare un giusto riconoscimento alla fedeltà e simpatia della propria clientela ad iniziare dal 2009: i primi vincitori sono stati i componenti della famiglia Roma di Foggia, Vito, Maria, Noemi e Tiziano; nel 2010 il premio è “andato” all’estero, alla famiglia Casanovas di Barcellona in Spagna, Pompeu, Marta, Marti e Victor. Dopo aver ricevuto nei vari anni il premio nazionale Bandiera Verde Agricoltura e Legambiente Turismo, finalista per l’Oscar Green, Premio Terranostra e Turismo Responsabile Italiano, Marchio di Qualità “Ospitalità Italiana”, finalista del Premio Eco and the City e Mèta di Tipicità. La struttura agrituristica posizionata a metà strada tra Tolentino, uno dei “Cento Comuni della piccola grande Italia” e San Ginesio uno dei “Borghi più belli d’Italia”, si caratterizza come fattoria ecologica nell’ambito di una politica di sviluppo e promozione del turismo sostenibile. Particolare attenzione si è posta alla qualità degli impianti, al risparmio energetico e delle risorse, alla corretta gestione dei rifiuti e all’uso di fonti rinnovabili; ha istallato un impianto di pannelli fotovoltaici, primo agriturismo nelle Marche, uno solare termico e recentemente ha ottenuto per il nuovo ristorante la Classe A energetica. Nell’ambito di questa politica di condivisione Colle Regnano vuole riservare alla propria clientela una particolare Offerta di Buona Accoglienza, per i mesi estivi da giugno a settembre: lo SCONTO del 10% su tutte le prenotazioni di almeno una settimana, effettuate ENTRO il 20 Giugno 2012. L’Agriturismo ritiene che il turismo può diventare il principale strumento di salvaguardia del territorio, di recupero delle tradizioni e delle identità locali; in più il turismo sostenibile è un investimento con benefici per tutti, compreso il turista.

31.5.2012 -AGRITURISMO COLLE REGNANO RICONOSCIUTO “MèTA DI TIPICITA’”

Agriturismo Colle Regnano di Tolentino ha ottenuto il premio “Le mète di Tipicità”, nella giornata conclusiva di Tipicità, Made in Marche Festival, che si è svolta dal 21 al 23 aprile a Fermo, con grande affluenza di pubblico. Giunta alla ventesima edizione la fiera ha presentato molte novità per celebrare degnamente questo traguardo, tra cui il talk show “Esperienza Marche: un laboratorio di nuovi turismi!”, un confronto tra esempi di buona pratica nazionale ed esperienze marchigiane, ove è stata inserita la cerimonia di consegna dei riconoscimenti relativi al premio “Le mète di Tipicità”, al suo terzo anno. Il premio è stato assegnato a cinque strutture turistiche rappresentative dell’Esperienza Marche, una per ciascuna provincia della regione; si tratta di realtà che si distinguono per la competenza specifica nel combinare un alto livello dell’offerta, con la capacità di offrire al viaggiatore un’autentica esperienza di vita, un’immersione totale nell’ambiente delle Marche nei suoi diversi aspetti. Cinque realtà diverse tra loro, ma accomunate dalla cura riservata al viaggiatore. La motivazione relativa all’Agriturismo Colle Regnano definisce che “la filosofia alla base della strategia poggia su un progetto strutturato attorno ad un concetto innovativo, capace di combinare autenticità della proposta e qualità del servizio”. Sono divenuti “mèta di Tipicità” anche l’Hotel Giardino di San Lorenzo in Campo (PU), l’agriturismo Il Gelso di Fabriano , Villa Mirella Beach B&B a Marina Palmense e Offida nel pozzo di Offida. Agriturismo Colle Regnano è consapevole che l’attenzione alla tutela dei paesaggi, della cultura, delle tradizioni e della storia dei popoli, si sposa con la necessità ormai riconosciuta in tutta l’Europa, di avere occasioni, strutture e luoghi, nei quali la qualità ambientale viene sempre più largamente percepita come un plus per migliorare la vacanza. Il turismo può diventare il principale strumento di salvaguardia del territorio, di recupero delle tradizioni e delle identità locali; in più il turismo sostenibile è un investimento con benefici per tutti, compreso il turista.

14.3.2012 – IL NUOVO RISTORANTE DELL’AGRITURISMO COLLE REGNANO VERRA’ INAUGURATO UFFICIALMENTE IL 17 E 18 MARZO 

Il nuovo ristorante dell’Agriturismo Colle Regnano verrà inaugurato ufficialmente il 17 e 18 Marzo, in c.da Casadicristo n. 11 a Tolentino, con il programma di sabato che prevede un incontro sul tema delle strutture ricettive ecosostenibili e domenica intrattenimento musicale. Grazie alla collaborazione con i progettisti della ristrutturazione e  l’Ordine degli Architetti della provincia di Macerata si svolgerà sabato 17 alle ore 10.00 un importante incontro sul tema “AGRITURISMO ECOSOSTENIBILE”, patrocinato dal Comune di Tolentino, Camera di Commercio di Macerata, Legambiente e Coldiretti Marche, per coinvolgere vari soggetti interessati: istituzioni, progettisti, imprese, operatori, privati. Il coordinamento è affidato a Enzo Fusari, Presidente Ordine degli Architetti della provincia di Macerata, e vi partecipano Luigino Quarchioni, Presidente Legambiente Marche, Francesco Fucili, Presidente Coldiretti Macerata, Giuliano Bianchi, Presidente Camera di Commercio Macerata; l’intervento di ristrutturazione viene illustrato dai progettisti Alberto Cespi, architettonico, Daniele Paciaroni, strutturale, e Timothy Daniel Brownlee, energetico; le conclusione vengono tratte da Alessandro Bruni, Assessore Ambiente e Vicesindaco Comune Tolentino, Massimiliano Sport Bianchini, Assessore Turismo Provincia Macerata, e Paolo Petrini, Assessore Agricoltura e Vicepresidente Regione Marche. Al termine visita alla struttura e buffet di prodotti biologici dell’Agriturismo Colle Regnano. Il Ristorante Regnano è stato progettato in architettura bioclimatica, basata sul presupposto della regolazione del clima interno agli edifici, utilizzando le potenzialità  delle forze della natura per creare migliori condizioni di vita e caratterizzato da fabbisogni di energia drasticamente ridotti rispetto lo standard: per questi motivi rientra nella Classe energetica A, uno dei primi esempi tra gli agriturismi della regione Marche. L’edificio è stato interamente costruito in legno per la caratteristica totalmente naturale del materiale, unico fra quelli da costruzione che respira, duraturo, antisismico e resistente al fuoco, per limitare il consumo di risorse non rinnovabili, utilizzare materiali non nocivi ed ecologici, ridurre al minimo l’impatto sulla salute e sull’ambiente, secondo i canoni della bioedilizia. La tipologia della costruzione riprende in parte quella tradizionale del fienile ed in parte quella della torre colombaia, che costituiscono uno dei segni più antichi dell’architettura rurale. Il piano terra accoglie il ristorante con relativi servizi, oltre un’ampia e panoramica terrazza, sospesa nella vallata, ove si possono ammirare le dolci colline marchigiane nello scenario dei Monti Sibillini. Nella torre colombaia al primo piano è ricavata una esclusiva e riservata camera con bagno per gli ospiti dell’agriturismo (http://www.colleregnano.it/khjkpo/ristorante/). L’edificio, posizionato tra la piscina e la casa colonica destinata ad alloggi, è in parte intonacato e in parte presenta una muratura faccia a vista realizzata con mattoni vecchi, mentre la copertura è in coppi di recupero. All’interno predomina la struttura del tetto composta da travature in legno con impalcato in tavolame, il tutto dipinto di bianco opalescente per lasciare a vista le venature del legno e contemporaneamente rispettare la tradizione che voleva i soffitti lignei dipinti a calce. Il ristorante si sviluppa al piano terra, da cui si può accedere alla terrazza ove lo sguardo si apre su un panorama che fa respirare a pieni polmoni tutta l’atmosfera del territorio marchigiano, in perfetta simbiosi con lo scenario dei Sibillini e delle colline circostanti. Il risultato è un’opera pensata per utilizzare al meglio la potenzialità delle forze della natura e del paesaggio circostante, con uso di fonti rinnovabili e tecnologie per il risparmio energetico. La volontà di realizzare il ristorante totalmente in architettura bioclimatica è la naturale evoluzione di una sana attività agricola multifunzionale, attenta a creare armonia tra natura, territorio ed ospitalità. Agriturismo Colle Regnano è posizionato in mezzo a bellissime campagne maceratesi, a metà strada tra Tolentino e San Ginesio. La struttura nasce da subito come fattoria ecologica, attuando una politica di sviluppo e promozione del turismo sostenibile. Il casolare di metà ‘800 è stato ristrutturato nel pieno rispetto dell’ambiente, con particolare attenzione alla qualità degli impianti, al risparmio energetico e delle risorse, alla corretta gestione dei rifiuti e all’uso di fonti rinnovabili, installando un impianto di pannelli fotovoltaici, uno solare termico e un sistema di recupero delle acque reflue.

27.2.2012 – QUINTO ANNO DI ENERGIA PULITA ALL’AGRITURISMO COLLE REGNANO DI TOLENTINO, CHE ADERISCE A M’ILLUMINO DI MENO

Il 17 febbraio l’Agriturismo Colle Regnano di Tolentino compie il quinto anno di energia pulita: oltre 60.000 kwh prodotte dal 2007 dall’impianto di pannelli fotovoltaici di 10 kW, posto a copertura di una tettoia in legno di abete per parcheggio auto; uno dei primi esempi della regione nel settore agricolo (http://www.colleregnano.it/mat2/politica-ambientale/impianto-fotovoltaico/   La produzione di energia elettrica ha raggiunto quella stimata ed ha quasi coperto il consumo della struttura ricettiva, permettendo una riduzione nelle emissioni di CO2 pari a 50 t. totali in cinque anni. L’impianto fotovoltaico è stato poi affiancato da un impianto solare termico per la produzione di acqua calda e per il riscaldamento della piscina. Recentemente il nuovo ristorante è stato realizzato interamente in legno e con i principi dell’architettura bioclimatica, riscaldato da un termo-camino alimentato a biomassa, che ha permesso di ottenere la classe energetica A. L’insieme di tali impianti che utilizzano fonti rinnovabili è in grado di rendere quasi autosufficiente dal punto di vista energetico la struttura. Proprio il 17 febbraio Colle Regnano aderisce alla campagna “M’illumino di meno” promossa dalla trasmissione Caterpillar, Radio 2 (http://www.colleregnano.it/attivita/campagne/) che dopo aver spento simbolicamente mezza Europa e acceso tricolori puliti in tutta Italia, è giunta alla sua ottava edizione e quest’anno raddoppia: il racconto delle buone pratiche di consumo sostenibile potrà infatti contare, oltre alla tradizionale fascia tra le 18 e le 19.30, anche sul nuovo spazio alle 6 del mattino, presidiato da CaterpillarAM. Il risparmio energetico dalla mattina alla sera; protagonisti più che mai di quest’edizione saranno i racconti della vita quotidiana di ciascuno: invitano tutti a concentrare in un’intera giornata tutte le azioni virtuose di razionalizzazione dei consumi, sperimentando in prima persona le buone pratiche: riduzione degli sprechi e rifiuti (differenziata, riciclo e riuso), produzione di energia pulita, mobilità sostenibile (bici, mezzi pubblici, piedi). La struttura agrituristica posizionata a metà strada tra Tolentino, uno dei “Cento Comuni della piccola grande Italia” e San Ginesio uno dei “Borghi più belli d’Italia”, si caratterizza come fattoria bio-ecologica nell’ambito di una politica di sviluppo e promozione del turismo sostenibile. Il casolare di metà ottocento è stato ristrutturato nel 2006 nel completo rispetto dell’ambiente e dell’uomo, utilizzando solo materiali naturali, con tecniche di bioedilizia e architettura bioecologica, per alloggiare in modo sano e consapevole. Particolare attenzione si è posta alla qualità degli impianti, al risparmio energetico e delle risorse, alla corretta gestione dei rifiuti con la raccolta differenziata; con uso di fonti rinnovabili, solare, fotovoltaico e biomasse, recupero delle acque reflue con la fitodepurazione e utilizzo di prodotti rispettosi dell’ambiente. A conferma di tale impostazione l’Agriturismo ha ottenuto la certificazione ambientale di Legambiente Turismo, EcoWorldHotel, Agriturismi bio-ecologici AIAB, Eco-bio turismo ICEA e RET-MC Rete Ecoturistica Macerata. Nel 2008 ha ricevuto il premio nazionale “Bandiera Verde Agricoltura” e Legambiente Turismo.  Selezionato nel 2009 come finalista per l’Oscar Green, il premio nazionale per l’innovazione in agricoltura promosso da Coldiretti Giovani, nella categoria “Energia per il futuro”. Nel 2010 gli è stato riconosciuto il Premio Terranostra  come “virtuoso caso aziendale” e Turismo Responsabile Italiano da Skal International, per la  particolare attenzione posta ai principi di sostenibilità nel turismo. Premiato con il Marchio di Qualità “Ospitalità Italiana” sia nel 2010 che nel 2011 e selezionato come finalista 2011 del Premio Eco and the City Giovanni Spadolini.

4.2.2012 – AGRITURISMO COLLE REGNANO DI TOLENTINO HA OTTENUTO IL BADGE DELL’AGRITURISMO EUROPEO Agriturismo Colle Regnano di Tolentino ha ottenuto il Badge dell’Agriturismo Europeo che certifica il superamento della valutazione di conformità ai principi della EUAN – Norma Europea per il Settore Agrituristico. La valutazione è stata effettuata nell’ambito del progetto “AgroTourNet – Quality”, approvato e co-finanziato dalla Commissione Europea nell’ambito del Programma Lifelong Learning Leonardo da Vinci (2009-1-GR1-LEO 05-01857). L’idea di creare uno standard caratterizzante l’Agriturismo europeo è emersa durante l’evoluzione del progetto “AgroTourNet” che aveva monitorato le migliori pratiche attraverso lo studio delle imprese agrituristiche esemplari, conducendo allo sviluppo di un percorso formativo per la gestione e la promozione dell’agriturismo. Euan è costruito (www.atnq.eu) sui seguenti principi e argomenti: efficace gestione sostenibile, servizi di autentica ospitalità, sinergia con la comunità locale, preservazione e promozione del patrimonio culturale, conservazione dell’ambiente. Il progetto è promosso da Serifo in Italia, Eain  e Elot in Grecia, Trisys e Amalgama a Cipro, Vaat in Bulgaria, Acta in Francia, Sdmc in Lituania e Eceat in Olanda. Il programma ha amalgamato i principi di sostenibilità esistenti con gli standard di qualità selezionati e trattati di mercato, che sono stati sviluppati in Europa da reti e associazioni di agriturismo con lo scopo di proteggere e promuovere l’attività. Il risultato costituisce la base della nuova Norma Europea sugli Agriturismi- Euan, relativi alla qualità della sostenibilità agrituristica in un ambiente rurale europeo, con l’obiettivo di soddisfare le esigenze del mercato agrituristico di qualità. Agriturismo Colle Regnano, insieme ad altre 30 strutture in Europa (6 in Grecia, 5 in Bulgaria, Olanda e Lituania, 3 in Italia, Francia e Cipro), è stato tra i primi ad ottenere il Badge Europeo dell’Agriturismo (EUAB), che  mira a lanciare una identità comune dell’Agriturismo europeo attraverso criteri affidabili di valutazione che riguardano la sostenibilità delle infrastrutture, i servizi e la competenza dello staff delle imprese agrituristiche. Posizionato nelle bellissime campagne maceratesi, a metà strada tra Tolentino e San Ginesio, la struttura nasce da subito come fattoria ecologica, attuando una politica di sviluppo e promozione del turismo sostenibile. Il casolare di metà ‘800, è stato ristrutturato nel pieno rispetto dell’ambiente, volgendo particolare attenzione alla qualità degli impianti, al risparmio energetico e delle risorse, alla corretta gestione dei rifiuti e all’uso di fonti rinnovabili, installando un impianto di pannelli fotovoltaici, uno solare termico e un sistema di recupero delle acque piovane e reflue. Colle Regnano è una fattoria bioecologica, certificata dai marchi di qualità ambientale Legambiente Turismo, EcoWorldHotel, Agriturismi bio-ecologici AIAB, Eco-bio turismo ICEA e RET-MC Rete Ecoturistica Macerata. Nel 2008 ha ricevuto il premio nazionale “Bandiera Verde Agricoltura” e Legambiente Turismo.  Selezionato nel 2009 come finalista per l’Oscar Green, il premio nazionale per l’innovazione in agricoltura promosso da Coldiretti Giovani, nella categoria “Energia per il futuro”. Nel 2010 gli è stato riconosciuto il Premio Terranostra  come “virtuoso caso aziendale” e Turismo Responsabile Italiano da Skal International, per la  particolare attenzione posta ai principi di sostenibilità nel turismo. Premiato con il Marchio di Qualità “Ospitalità Italiana” sia nel 2010 che nel 2011; finalista 2011 al Premio Eco and the City Giovanni Spadolini.