Premiati giovani ecocuochi

PREMIATI GIOVANI ECOCUOCHI DI “UNA RICETTA SUPER ECOLOGICA” A ECOLOGICAMENTE TOLENTINO

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Si è conclusa la 12° edizione di Ecologicamente, domenica 25 novembre a Tolentino alla biblioteca Filelfica, con la premiazione dei giovani ecocuochi.
Organizzato dall’associazione cultuale SpazioAmbiente in collaborazione con la Comunità Montana dei Monti Azzurri e alcune amministrazioni comunali, il Festival della sostenibilità era dedicato al tema “-spreco +qualità italiana” e inserito all’interno della Settimana UNESCO di Educazione allo Sviluppo sostenibile ( www.unescodess.it ) e della Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti della Commissione Europea (www.ecodallecitta.it/menorifiuti ).

Nella giornata conclusiva a Tolentino, in collaborazione con il CEA Il Pettirosso, è stato ideato il 1° Concorso eco-gastronomico “Una Ricetta Super Ecologica” aperto a tutte le alunne e gli alunni delle classi delle scuole primarie e secondarie di 1^ grado del territorio.
Il presidente della giuria, Ugo Bellesi dell’Accademia della Cucina, ha riconosciuto la fantasia e l’arte culinaria di questi giovani ecocuochi che, aiutati dalle mamme, zie e nonne hanno dato vita a piatti unici recuperando gli “avanzi” del proprio pranzo e della cena! Un vero successo di partecipazione per la qualità della ricerca,  l’originalità della ricetta e la presentazione.
Tutte le opere in concorso saranno poi pubblicate sul sito internet in uno spazio dedicato al progetto ( www.spazioambiente.org ).
Premiati da Giampiero Feliciotti (Presidente Comunità Montana Monti Azzurri), Robertino Perfetti (Presidente Associazione SpazioAmbiente), Paolo Scisciani e Ugo Bellesi, i giovani ecocuochi hanno ricevuto giochi della Clementoni, zainetti, colori, tanti libri e un premio offerto dall’Agriturismo Colle REgnano di Tolentino. La primaria Bezzi dell’Istituto comprensivo Don Bosco di Tolentino ha fatto la parte del leone con Elena Calcaterra e la nonna, Greta e Elena
Ruffini e la zia, Giulia Palazzetti e la nonna, Riccardo Caselli e la nonna, Sara Lazzari e la
Nonna, Valerio e Aurora con i genitori.
Colle Regnano ritiene che il turismo può diventare il principale strumento di salvaguardia del territorio, di recupero delle tradizioni e delle identità locali; in più il turismo sostenibile è un investimento con benefici per tutti: la popolazione, gli operatori, le amministrazioni locali,  compreso il turista ( www.colleregnano.it ).

Comments are closed.